se un corso di economia domestica vale più di cento MBA

Ogni volta che parto, ogni singola volta , ogni volta che si prospettano giorni di solitudine, il Windsurfista entra nel panico. Al netto di lecite tristezze (mi manchi, il letto è vuoto e carinerie simili) ho il forte timore che la tristezza/panico sia a causa della necessità di autogestirsi in casa per alcuni giorni. Ogni volta, da ormai 6 lunghissimi anni, quando parto devo lasciare decine di post-it sparsi per casa, attaccati ad ogni elettrodomestico per spiegare cosa fare, come fare e quando farlo.

Io devo spiegare a un ingegnere l’utilizzo di una lavatrice. Questo mi lascia perplessa, ve lo devo proprio dire. Devo spiegare a un uomo adulto che per mangiare deve aprire il frigorifero, scegliere qualcosa , accendere il fornello per cuocerlo e poi mangiare.  Devo specificare che se piove i panni stesi sul terrazzo vanno messi in casa. O ricordare che c’è da portare giù la plastica o la carta per la raccolta. O che il bagno va tenuto pulito perchè si possono prendere malattie (io più che altro) ma anche perchè semplicemente fa schifo vedere un bagno  sporco.Che l’aspirapolvere è stato inventato per spazzare casa in un minuto. Che la montagna di vestiti usati lasciati sparsi in giro non fa arredamento ma puzza e si riempie di polvere.

Ecco, ma a parte l’ordine che uno da solo gestisce come gli pare, ossia per me puoi campà anche coi barattoli di tua madre e dormire in una cuccia che nemmeno il mio cane basta che poi al mio rientro sia tutto a posto. Ecco io non mi capacito del fatto che lui candidamente ammetta che devo lasciare scritte le cose sennò se le dimentica o non sa come fare.

Dato che io non sono laureata in economia domestica, nè di mestiere faccio la casalinga, altresì mai stata educata a fare la donna di casa ma ho imparato per necessità negli anni a fare queste cose, mi chiedo perchè lui non ci riesce? Quale difficoltà di ragionamento comporta lo studio dell’economia domestica? Con  master roboanti, lauree sperluccicanti, 4 lingue straniere, voi esseri umani del terzo millennio perchè avete bisogno di un post-it che vi spieghi come mangiare un uovo ?

Sappiatelo: non vi sopporto più.  Non sopporto nemmeno la vostra modernità e l’utilizzo di whatsapp per chiedermi cosa c’è in frigo quando potete vederlo da voi. La verità è che invece di spendere soldi per l’ennesimo inutile corso di aggiornamento dovreste farvi un corso di economia domestica dalla vostra santa madre che , ormai unica, vi sopporta, o fa finta, e non scocciate più donne che per natura mangerebbero solo buste di minestroni findus e magari in quel momento stanno parlando di democrazia rappresentativa con un parlamentare del Kazakistan.

Per questa ragione chiedo che venga inserita quale materia obbligatoria in tutte le scuole l’economia domestica, per maschi e femmine, ed eliminare qualcosa di completamente inutile come il greco antico, che a me serve solo per mandare a fanculo in modo colorito un windsurfista qualunque che mi dice” non mi hai scritto che quel pollo  congelato in frigo  non era per me”, io che credevo che un laureato in materie scientifiche arrivasse a capire che un pollo intero surgelato è qualcosa da utilizzare per una cena con invitati e non per cucinarselo in un padellino da solo.

Uomini e donne che fate domande  su quale detersivo usare per i vostri calzini alla/al  vostra/o partner in missione in Cambogia, vi prego studiate. Leggete, comprate il calendario di Frate Indovino, fate ricerche utili per una volta  su internet e volate via dal nido. Intraprendete questo viaggio nell’universo domestico da soli, scoprirete che non è poi così complicato, noioso forse, ma non complicato.

(N.B. sono stata biasimata per aver congelato il pollo intero e non a pezzetti in sacchettini separti)

Annunci

13 pensieri su “se un corso di economia domestica vale più di cento MBA

  1. donna allo specchio

    oddio, io non sono ingnegnere, sono laureata in scienze politiche, ma sono un po come il windsurfista per certe cose. La lavatrice la so mettere, ma il nuovo viedeoregistratore, l’hi-phone (incapace di caricarlo, io so solo telefonarci) il tostapane lo lascio fare al biondino. D’altronde la mia filosofia è sempre stata: se qualcuno le cose rognose le sa fare meglio di te, che sia lui a farle.
    Ehmm, il tasso dei vestiti li faccio accumulare anch’io. Nel mio caso è una difesa. Nel passato casa nostra è stata spesso invasa quando io non volevo. Per me mettere in disordine è un po come marcare il territorio come mio

  2. donna allo specchio

    quando dico caricarlo intendo immettere i dati nel campiuter ,non caricarne la batteria. D’altronde odio gli altri smartphone. Ho provato a usare gli android e ho dovuto rivenderlo perchè non li ho trovato per niente friendly user

    1. ondalunga

      ma quelle sono mancanze tecnico-informatiche! la lavatrice è facile facile basta vedere i simbolini sulle etichette 😉
      a maggior ragione chi si spaccia per grande tecnico dovrebbe sapere fare anche un lavaggio 🙂
      economia domestica è anche gestire la cucina, il ripostiglio delle scope ecc ecc. Che poi è una cosa che odio anche io ma che mi sforzo di fare perchè senza un minimo di organizzazione in casa si rischia l’anarchia (tipo la muffa nello yogurt)

  3. donna allo specchio

    nel mio caso oltre a mancanze è grande pigrizia, come per le cifre, so che ci arrivo con un po di sforzo, ma proprio nun me va!! D’altronde al lavora la contabilità la tengo anche se odio le cifre !!!

    il tuo windserfista forse è un gran pigrone… come me pero le telefonate al biondino ovunque lui sia perchè mi spieghi, gliele faccio pure io, specie per le strade perchè li non ci sdiamo, mi perdo anche dietro casa.

    Comunque si, per chi si vanta di essere un grande tecnico…. ehmm !!!

  4. Devovolantinare agli angoli delle strade questo post. È bellissimo!
    Mio marito invece eccelle in tutto, ma ha un grave difetto: è pigro.
    Solo quando sono dall’altra parte del pianeta a interfacciare sistemi informatici, allora diventa un perfetto e autonomo gestore di casa.
    Quando torno a casa improvvisamente non è più in grado di accendere una lavatrice o di ricordarsi da solo il giorno per buttare la spazzatura.

  5. donna allo specchio

    nel mio caso invece è il biondino a buttare la spazzatura, pero ha un grave difetto: la stocca sul terrazzino della cucina, cosa che a me manda in bestia, specie quando voglio innaffiare le piante, ma non al punto di muovermi e scendere con – qualche grado e buttarla io. Allora la lascio li e aspetto che sia lui a farlo. Io sono pigra da mori, ma almeno lo ammetto, assumo la mia pigrizia e cerco di non rompere.
    La lavatrice la metto io, ma le lenzuola le stende lui, io lo faccio solo se lui è assente o se non ne pôsso proprio fare a meno. Per le piccole cose l’addetta sono io

  6. applausi! sia per le idee (che condivido in pieno) che per le risate che mi hai fatto fare. ho trovato sulla licenza elementare di mia nonna (anni 30) la materia “lavori donneschi”. ecco, con la dovuta modifica alla titolatura dell’insegnamento “economia domestica&stare al mondo autonomamente” si potrebbe pensare di reinserirla nelle scuole. facciamo una petizione!

  7. donna allo specchio

    o piuttosto come imparare a far fare agli altri quello che non vuoi fare tu, io in questo sono una grande maestra:),
    Comunque è sempre meglio del circuito elettrico che hanno preteso che facessi alle medie mettendo in mano ad una ragazzina di 10 anni goffa una sega e rifiutando di aiutarmi quando tutte le mie compagne sono state aiutate perchè io dovevo farlo da sola. Sono andata a casa e sono tornata l’indomani con un circiuto perfetto e quando la prof mi ha chiesto non l’hai fatto tu le ho risposto:”No l’ho fatto segare dal mio portiere visto che lei si è rfiutata di farlo”. io non avevo capito un cazzo di come di faceva. Apriti cielo, genitori chiamati, ma igenitori mi hanno difeso. A questo servono le scuole private!!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...