the day after

Mi sono alzata intorno alle 8.30 e, ascoltando “Omnibus” in tv, mi sono preparata una tazza di latte di mandorla con fiocchi di crusca. Poi la mattinata è scivolata via tra pulizie di casa, sistemzione dell’armadio, uno spuntino con una mela, un pranzo con riso integrale alle verdure.

Vista la bellissima giornata sono andata a camminare per un’ora con le mie sketcher e dopo ho continuato a guardare lo speciale elezioni a La7 per un poco poi mi sono dedicata alle mie piante, potatura, rinvasi, concime.

Alle 17 sono andata, sempre con molta calma, dall’estetista a farmi un brossage e un massaggio agli olii essenziali. Un momento di estremo e sublime relax che non ricordavo da molto tempo. Avevo bisogno di purificarmi da tutto. Se non fosse stato per il mio cellulare che costantemente squillava, sarebbe stata una giornata perfetta. Forse dovrei fare questa vita sempre, ho pensato. Ma poi, quando sembrava deciso che la mia prossima vita sarebbe stata vuota e semplice, con cervellino in standby, dedicata al cake design, a Pinterest, ai biscotti su Instagram, ai Knit Cafè, mi è arrivato questo messaggio su facebook da una mia amica siciliana conosciuta durante l’erasmus molto molto tempo fa:

“Onda, come dobbiamo fare… Mi viene da piangere! bacio e grazie, il grazie va tutte le persone che si sono impegnate in prima linea!!”

Come faccio a mollare, ora, come faccio?

Annunci

3 pensieri su “the day after

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...