Italian horror history: ovverossia il Redditometro e le paure di una debosciata

Lo sapevo. Nonostante la mia indiscussa e comprovabile povertà, sono giorni che sfoglio allarmata i drammatici avvisi sui giornali. Tipo conservare gli scontrini di tutte le spese, tipo che controllano quante volte si va dal parrucchiere o dall’estetista, tipo acquisti nell’abbigliamento.Vago nel terrore cercando di ricordare quale disgraziato investimento a breve termine (scarpe e creme) ho fatto, faccio i conti peggio di un oste uscito da un romanzo di Hugo, sottraggo e fraziono il mio infido reddito per trovare la percentuale di scarto.

So che non crederanno mai al fatto che non possiedo una macchina. Che non possiedo una casa. Non riusciranno a capire perchè mi ostino a preferire la palestra alla retta di un asilo nido. Scaveranno nelle profonde pieghe nascoste della mia esistenza per stanare tesori nascosti, così nascosti che nemmeno io sapevo di avere. Apriranno l’armadio stracolmo che vomiterà loro addosso i miei vestiti e i miei maglioni strizzati in poco spazio, e pure quella scorta di body lotion in sconto che ho acquistato e che non so dove infilare perchè il bagno è troppo piccolo.

Ho persino chiamato i miei per assicurarmi che non mi avessero intestato niente di ciò che possiedono, che poi è solo la casa dove vivono e figurati se la intestano a me.

Insomma per la prima volta ho seriamente paura di essere povera, non bastava dimostrarlo girando con il papiro ISEE nella borsetta, adesso dovrò smettere di depilarmi, di mettermi lo smalto, di tagliarmi i capelli, di comprare delle mutande nuove.

Non so, potrei anche smettere di pagare le tasse. Così almeno se non altro sarò meno povera e loro probabilmente mi lasceranno in pace.

Annunci

2 pensieri su “Italian horror history: ovverossia il Redditometro e le paure di una debosciata

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...