ci sono auguri e auguri

Sto tornando dal supermercato. Il sole splende, l’aria è fredda e frizzante, gli uccellini cinguettano, io mi sento leggera: ho impiegato minuti 15 in totale per comprare qualcosa per me e il Windsurfista stasera. Una cena raffinata ma semplice, con la valigia pronta e un treno che all’alba ci aspetta per la consueta fuga di inizio anno  noi due da soli senza nessuno e nessuno che sa dove andiamo. Insomma sono persino di buon umore.

E poi, ecco all’improvviso lei che sbuca dal nulla come un fantasma, il bastone per reggersi, barcollante e nitida nella luce di questa limpidissima mattina. La saluto per educazione (e anche perchè mi va di salutarla, mi fanno sempre tenerezza le anziane signore) trotterrellando con il mio carrello della spesa che viaggia alla stessa velocità di una Ferrari con il chiaro intento di non volersi fermare. Lo so sono una stronza ma se la vecchia attacca bottone è la fine, un conto è un saluto e un sorriso, un conto sono mezz’ora di discorsi allucinanti. Ma la vecchia è scaltra e mi augura una buona fine e un buon principio. Mi devo fermare. E lei parte.

Vi risparmio 10 minuti di operazioni agli occhi e femori rotti. Alla fine di quell’ampia e dettagliata carrellata di schifezze la vecchina mi dice:- Ha visto quanti ladri signorina che entrano nelle case?- . Non so che rispondere, in questi casi che cosa bisogna rispondere? Lei continua: – Sono entrati ovunque qua in giro. Sono entrati anche da voi?-(sguardo miope indagatore e sorriso maligno) -……beh….no…- (mano che se fosse stata d’uomo sarebbe caduta di colpo sulle proprie palle)
-Eh speriamo, eh…speriamo che non passino ora, durante le feste- dice lei prima di dileguarsi in qualche giardino dell’isolato.

Torno amaramente a casa con una sottile angoscia nello spirito. Io la prossima volta che la incontro la investo, le vecchia, con il carrello della spesa. Sempre che i ladri non me lo portino via insieme al resto nei prossimi giorni.

 

Annunci

6 pensieri su “ci sono auguri e auguri

  1. Ad una certa età bisogna capirli: gli acciacchi, malanni e disgrazie sono le uniche cose che “fanno conversazione”.

    Goditi la cena con il Windsurfista e la fuga conseguente.

    A presto!

    —Alex

    PS = chiudi bene la porta, le finestre ed il gas!!! 😀

  2. bah! l’avessi saputo prima, dovevi risponderle che a un tuo conoscente (cioè io) hanno restituito il portafoglio dimenticato esattamente in un centro commerciale, dove appunto ero andato a prendere di fretta una bottiglia di spumante.
    Dentro: un prelievo bancomat completo e fresco fresco, carta di credito, patente e un sacco di altre cose (anche un biglietto da visita, meno male). Mi hanno telefonato e (era il responsabile della sorveglianza) aspettato fuori dal centro commerciale che avevano già chiuso da una buona mezz’ora.
    Davanti ai miei ringraziamenti mi ha risposto che era il suo lavoro (anche se si vedeva che sa di farlo bene, e alla riapertura di sicuro andrò a riferirlo).
    Mi è successo non più di mezz’ora fa. Dillo alla vecchiaccia: quanto più uno vede ladri in giro tanto più è probabile che gli piacerebbe essere tra loro ma non può!!!!! Adesso vado a festeggiare, buon 2013!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...