un giorno di più

Metti che un barcone stia affondando inesorabilmente e ci sia molto lavoro da fare per tirarlo su. Metti che il comandante in persona decida di farsi un tour chiarificatorio e che il venerdì ci avverta che sarà da noi il venerdì successivo.

E’ l’adrenalina.

Parte l’oliata macchina da guerra che fa a capo su una persona. Colei che ha il vero potere in mano. Colei che può tutto. Colei che ci guida instancabile verso la meta: la SignoradellaSegreteria.

Esiste ovunque un SignoradellaSegreteria. Esiste anche qua e, oltre ad essere plenipotenziaria, è come una mamma. Ossia indispensabile. Senza di lei saremmo perduti.

Metti che la SignoradellaSegreteria abbia una madre di 94 anni. Metti che la vecchietta, in salute fino al giorno prima, il mercoledì notte decida di lasciare questa valle di lacrime.

E’ il panico assoluto.

La SignoradellaSegreteria il giorno prima dell’arrivo del comandante della nave che affonda è assente a causa di un lutto familiare. La segreteria piomba sulle spalle di due sfigati. Uno dei quali sono io.

Mi viene da pensare solo una cosa in questo momento: già che c’era poteva ancora aspettare un giorno. Un giorno solo, mica una vita eh.

 

Annunci

3 pensieri su “un giorno di più

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...