se il treno è cancellato un motivo ci sarà

Ore 16.00 di un lunedì rovente. La stazione brulica di zombie turisti, pendolari affranti, ondalunghe zoppe e con una bottiglietta d’acqua semivuota in mano.

Zoppe perchè inspiegabilmente ho un dolore tra il femore e l’anca. ( niente di grave mi sono incriccata, ieri poi facendo un certo movimento ho sbloccato le ossa con un paio di croc da film dell’orrore che mi hanno come per incanto risistemata). Mi sono trascinata alla stazione con le lacrime agli occhi e una vescica a carne viva sull’alluce frutto di un paio di zoccoli regalati dal suocero. Ho invece con me l’acqua perchè ascolto sempre i consigli del tg1.

Sul tabellone vedo che il mio treno è stato cancellato.

Mi sovviene che il prossimo sarà fra un’ora e il mio stoicismo abbattuto dalla sete, dal caldo, dal dolore alla  gamba e dallo zoccolo traditore mi abbandona per far posto a un’ira funesta che infiniti lutti inflisse a trenitalia.
Arrivo claudicante davanti a un treno che si ferma a Empoli, inutile cittadina che ha il vantaggio di essere stazione dove si fermano tutti i treni, e chiedo gentilmente al controllore se, visto che è stato cancellato il treno precedente, posso prendere quello e arrivata a Empoli prendere un treno che ritorna indietro di 5 km (sì cinque) e arrivare a Sobborghino. Lui, un viscido tombolo giovane ma già stronzo, mi risponde:- Sì ma deve pagare il tratto mancante-

– Scusi- rispondo io ancora gentile – Le ho chiesto apposta questa cosa perchè dato che avete provocato un disservizio in questo modo posso almeno in parte riparare- – Prenda quell’altro- mi fa lui. – E’ tra un ‘ora- – E allora aspetti- -Ma scusi- faccio ormai non più gentile- avete cancellato un treno, io le ho chiesto prima di poter fare 5 km senza pagare solo perchè voi avete causato un disservizio- – Se il treno è stato cancellato un motivo ci sarà- tronca lui.

A quel punto.

Caro signor Tombolo, lei e i suoi colleghi e il suo capo l’amminstrat.deleg.granfigl.diputt.Moretti prendete dalla Regione Toscana tanti ma tanti soldi per fare quello che in un paese civile dovreste fare come azienda.

Ah ah la Regione Toscana, siete ridicoli.

Ridicoli? Siete voi che fate schifo.

E a me fa schifo la Regione Toscana.

E a me Trenitalia e non sono la sola.

………..

E comunque voglio sapere il motivo della soppressione del treno

………….

Lo sapevo. Non esiste il motivo.

Il treno parte e con lui Tombolo l’Espositore di Fandonie, io mi reco claudicante da una giovane rossa con la maglia di Trenitalia e le chiedo, con l’ultimo scampolo di civiltà che mi rimane, perchè era stato cancellato.
Lei mi guarda e mi dice con aria rassegnata – Guardi, non è stato cancellato, fanno così per risparmiare sul personale e sulle macchine. Credono che essendo agosto meno gente protesterà- -Ma ma ma-faccio io- è un treno che serve pendolari, ma che soprattutto va a Siena, ci sono i turisti-  Alza le braccia: – A loro possiamo inventare sempre qualcosa e poi tanto se ne vanno-

Già, se ne vanno. Anche la mia speranza che trenitalia possa cambiare un giorno.

Annunci

5 pensieri su “se il treno è cancellato un motivo ci sarà

  1. Io spero sempre che Trenitalia perda finalmente la gara del trasporto ferroviario regionale ma ho paura che sia una speranza vana o che si avveri quando ormai il mio mezzo di trasporto sarà mestamente una sedia a rotelle… 😦

    —Alex

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...