scleri estivi

Monto su un treno in ritardo stamani. Hanno rubato di nuovo il rame e i pendolari sono piuttosto alterati. Io a quelli che rubano il rame auguro cose non belle legate magari al rame. O ai treni. O ai pendolari. Appena dentro il treno, pieno zeppo, mi accorgo da alcuni segnali (gente svenuta, puzza insopportabile, bestemmie) che l’aria condizionata non funziona.

Ora io sopporto molto ma molto bene le alte temperature, senza battere ciglio, però, come tutti, in condizioni atmosferiche di questo tipo sudo e soprattutto sclero alla velocità della luce. Cosicchè, sudata già alle 9.30 del mattino e ferocemente imbufalita, sono andata a recuperare la bici. Un tizio ci stava appoggiato sopra, con zainetto dentro il cestino e parlava con un altro tizio ignorando i miei educati ” mi scusi” “mi scusi dovrei prendere la bici” ” insomma avrei fretta”,  i due sorridono ebeti vabbè mi immagino che non capiscano l’italiano. Faccio gesti. Alla fine capiscono. Poi mi chiedono in italiano una sigaretta.  Faccio gesti. Non fumo. Non ci credono. E sticazzi.

In uno dei Palazzi mi arrabbio con tutti. Pretendono che io riporti un cavalletto di una telecamera in sede con la mia bici. E’ un posto pieno di maschi dalla cresta alzata e dalle piume lucide, che ci pensino loro. Mentre entro in ascensore un giornalista mi fa ” buongiorno lei è del Palazzo?”

A questo tipo di domande non so mai cosa rispondere. Dalla mia gola esce una gutturale risata sardonica. Si chiudono le porte dell’ascensore davanti al giornalista attonito e io scendo. Mentre sono in bici mi ricordo che devo andare dall’altra parte della città a recupare materiale per Mister X. Tipo degli orribili poster che un grafico dalla mente disturbata ha creato. Mi viene in mente che  stasera farò tardi per questa iniziativa che prevede nel finale specialità culinarie rumene  e che mi dovrò mi fermare a dormire in questa fornace che pullula di zanzare, ma sorrido a denti stretti.

Ieri io e il Windsurfista abbiamo prenotato la nostra vacanza, tutto il resto non conta.

(e nell’attesa ci sono i soliti fine settimana al mare in campeggio)

 

Annunci

10 pensieri su “scleri estivi

    1. Oddio che hai fatto? Te la sei stracciata a morsi dalla rabbia?? o_O!!!
      😀

      —Alex

      PS = anche lo shopping è una di quelle attività che fanno da piacevole antipasto della vacanza e da contorno al fine settimana. A proposito, dove andrete in ferie?

      1. prima mangiando una pesca l’ho macchiata con la pesca, poi mi hanno inspiegabilmente messo cacao in polvere nel caffè shakerato e mi è volato sulla maglia. capisci? uno schifo proprio…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...