trasferta non richiesta

Vi pare normale che un’azienda spedisca uno in trasferta in un altro continente dandogli 4 ore di preavviso? E non stiamo parlando dell’esercito, della CIA o della protezione civile. Parliamo di telefonini.

Così ieri il Windsurfista è volato dall’altra parte dell’oceano senza che nemmeno potessimo salutarci e questo mi ha causato le sotto indicate conseguenze:

1. herpes labiale

2.  lacrime intermittenti con apice guardando la trasmissione “Quello che (non) ho” durante l’esecuzione di One da parte di Elisa

3. inappetenza

4. preparazione di mezzo chilo di couscous con pollo e ceci che inevitabilmente ho dovuto portare ai colleghi di ufficio causa vedi sopra

5. voglia irrefrenabile e incontenibile di chiamare sindacati e finanza

6. sindrome da vedova allegra ma non troppo mixata a quella da kill bill

7. insofferenza nei confronti dell’intero genere umano

8. bisogno acuto di gatti

9. sindrome da shopping compulsivo

10. deprimenza strisciante

11. organizzazione di una cena “women only”

12. organizzazione apericena dal tema “the devil is back” con una devil cake da manuale (ma ci sono già ringambi perchè sono circondata da gente più in deprimenza di me)

Oltretutto oggi pomeriggio devo incontrare un professore di econometria e un pastore valdese. Saranno d’aiuto o accenderanno la miccia?

Annunci

4 pensieri su “trasferta non richiesta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...