la strage del primo freddo

Venerdì ho valutato erroneamente le temperature quindi sono uscita con un leggero giacchino di jeans e un simpatico golfino rosa sotto.

Durante la giornata la temperatura è calata così tanto che le dita nel sandalo tacco 12 mi si sono ghiacciate all’istante. Dopo un’intensissimo pomeriggio di Carrozzone puro, scleri causati da Mister X, ma anche la soddisfazione di aver visto nascere una fulgida stella (e tu sapevi, sì lo sapevi che non poteva essere altro che così e quindi perdoni tutti gli scleri causati poc’anzi), dopo tutto ciò alle 23 con gli amici ho deciso di andare a cena con un gruppetto di Carrozzonisti e la temperatura polare mi è penetrata nelle ossa attraverso la stoffa leggera, il caschetto, le scarpe da ginnastica estive e ho pensato “ecco ci siamo”.

Infatti ci siamo proprio e sabato pomeriggio ho cominciato ad accusare mal di gola e un raffreddore pazzesco che mi ha portato a dubitare delle mie capacità lavorative stamattina quando la sveglia è suonata, dopo una notte passata a rantolare. Ma oggi iniziava nuoto, poi in programma c’era una cena con le mie amiche e non me la sono sentita di mancare. E ho fatto bene perchè in ufficio mi sono ritrovata da sola: venerdì non ho preso freddo solo io e tutto lo staff è rimasto a casa a rantolare, collegato per carità, ma al calduccio e immagino con tonnellate di aspirine.

Il primo freddo ha colpito, vedremo da qui a maggio prossimo quante altre stragi ci saranno.

Annunci

8 pensieri su “la strage del primo freddo

  1. E’ vero, il calo di temperatura è stato drastico! Io sono uscita con mezze maniche e golfino di cotone e mi stavo congelando! Per ora starnutisco ma non so bene se sia perchè ho preso freddo o per l’allergia scatenata dai maglioni estratti dagli armadi ieri…

      1. No, perché peggiorarla… Mica sei andata a fare il bagno in mare!
        Anzi, il movimento fluidifica il sangue e favorisce l’arrivo dei globuli bianchi dove servono!
        E poi una doccia calda è quasi una cosa miracolosa in certi casi!

        —Alex

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...