di freddo, lavatrici dannose e torte di cioccolato

Ma questa primavera?

I giacinti erano fioriti e mi ero quasi illusa, invece la neve sulle colline e un freddo abominevole mi  hanno rigettato nello sconforto più totale. Sono stanca dell’inverno. Ho voglia di fiori, di verde, di sole, di languide giornate lente e caldissime, di mare e di bicicletta.

Sabato, psicologicamente devastata, sono arrivata a casa frignando. Mentre tiravo su con il naso sfogandomi con il solito Windsurfista, lui sfaceva la lavatrice che io la mattina presto avevo mandato e con orrore si accorgeva che la sua unica Lacoste nuova era completamente rovinata. Aveva preso un colore rosso chissà da dove e perché visto che avevo messo il programma a mano e a freddo.

Partiva  con la bestemmia e io, che già frignavo, scoppiavo in singhiozzi feroci ululando che insomma che tutto ma tutto mi va storto e che non riesco a fare niente nemmeno una lavatrice.

Al che ovviamente lui, impietosito, ha tagliato corto e mi ha rassicurato che ci avrebbe pensato la madre a metterci una toppa, che lei riesce sempre ad aggiustare il colore degli abiti rovinati.

Credo che se non mi avesse visto così giù di corda probabilmente avrebbe piantato una giusta scenata, perchè una lacoste rovinata può effettivamente urtare i nervi.

Per far pace con lui, con me stessa e soprattutto con il mondo ho preparato la Torta Sacher.

La Sacher mi mette generalmente di buonumore, mi prende del tempo, mi concentra , è bella da fare, da vedere, da annusare e il giorno dopo i miei ospiti, cioè i miei genitori, gli hanno fatto festa: in due ne hanno mangiata mezza e ho temuto per la loro salute. Che dire? Siamo una famiglia di golosi e il cioccolato fondente utilizzato era piuttosto buono.

A proposito,  io non uso glassa di cioccolata ma cioccolato fondente sciolto a bagnomaria. Le cose se si fanno si devono fare bene.

Annunci

10 pensieri su “di freddo, lavatrici dannose e torte di cioccolato

  1. Brava! La cioccolata ha un elevatissimo potere antidepressivo!
    Quasi meglio della duloxetina 😉

    Comunque anche io stamani, uscendo di casa e guardando prima il calendario e poi il cielo sono sprofondato in una depressione maligna…
    Mi sa che appena torno a casa mi preparo una sacher anche io!

    —Alex

  2. ondalunga

    Ragazze, per me fare dolci è una passione iniziata quando ero piccolissima. Mi sono perfezionata nel corso dei decenni. Mi rimane uno dei migliori antistress.
    E anche fonte di gioia quando vedo famiglia e amici con l’aria beata mentre li mangiano…..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...