Il buon tè rosso

Visto che ne ho parlato, ecco un post sul rooibos.

Chiamato anche red bush tea, questo tè viene dal sud dell’Africa. Ecco cosa dice wikipedia:

“La pianta cresce esclusivamente nella regione del Cederberg in Sud Africa. La bevanda ottenuta dalle foglie è da sempre usata dalle popolazioni locali. Le foglie, dopo la raccolta, sono tritate, fatte fermentare e asciugare. La bevanda si prepara per infusione, con tempi leggermente più lunghi rispetto al . In Sud Africa si usa berlo con latte e zucchero, mentre altrove si beve senza. Si trova in commercio anche aromatizzato. Ha un leggero gusto che ricorda la nocciola e la malva, con un sapore dolce, anche senza l’aggiunta di zucchero. Il colore è rosso brunastro. Le foglie sono prive di caffeina e contengono molte sostanze antiossidanti e minerali, tra le quali magnesio, calcio, fosforo, ferro e vitamina C.

Il roobois sta diventando popolare nei Paesi occidentali, soprattutto tra i consumatori attenti alla salute, per l’alto contenuto di antiossidanti come aspalatina e notofagina, per l’assenza di caffeina e il basso contenuto di tannini rispetto al tè nero fermentato o alle foglie di tè verde non fermentato.”

Dal canto mio ammetto che la curiosità di assaggiarlo mi è venuta leggendo le avventure di M.dme Ramotswe, la detective numero 1 del Botswana. Era impossibile resistere all’immagine di una tazza di tè rosso guardando il tramonto africano.

A Londra ho comprato il mio primo pacchettino qua .

Una cara amica mi ha poi portato sempre da Londra due marche differenti di rooibos in busta, mentre un’altra cara amica da Milano me ne ha portato uno sfuso ed aromatizzato. Ammetto che ne bevo 2 o 3 tazze al giorno, infinitamente più buono delle tisane e meno aggressivo del tè, ormai il pomeriggio e la sera le mie tazze di rooibos sono un rito che di inverno non manca mai.

Annunci

9 pensieri su “Il buon tè rosso

  1. Mi hai convinto; lo cerco e poi lo provo anche io.

    Un’unica cosa: se si vuole beneficiare delle sostanze antiossidanti, meglio non berlo con il latte visto che la caseina contenuta appunto nel latte tenderà a legarsi agli antiossidanti rendendoli indisponibili all’assorbimento da parte del nostro organismo.

    —Alex

    PS = peccato non abbia nessuno che andrà a Londra nei prossimi mesi… Speriamo di trovarlo qui oppure online.

    1. ondalunga

      A Milano puoi andare alla Teiera Eclettica (www.TeieraEclettica.it), in Piazza Bacone 2.

      hanno anche il rooibos aromatizzato e ovviamente moltissimi tipi di tè.

  2. GECOTORO

    Alex, ti posso assicurare che lo troverai, io lo compero sfuso in erboristeria, abito a Orbassano (a 10 km. da Torino) e non ci sono problemi.
    Lo bevo con il miele di acacia, e posso assicurarti che è mondiale, visto che non contiene caffeina (io di solito ho difficoltà ad addormentarmi) non ho avuto problemi di sorta, anzi se lo bevo di sera mi concilia il sonno.
    L’unica cosa da tener presente, e che è diuretico come il the verde, ma quello non è una cosa negativa anzi, però ne devi tenerne conto negli spostamenti.

    1. ondalunga

      si può trovare sia alla “Via del tè” in piazza Ghiberti sia da peter’s tea house dietro S. Maria Novella in piazza S. Pancrazio.
      Mi sono trovata bene da entrambi, tra l’altro sono posti perfetti per provare diversi tipi di tè e infusi e anche tante belle teiere…:)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...