alla fine

Alla fine mi sono iscritta e inizio lunedì prossimo. Non so se c’era davvero bisogno di burocratizzare una segreteria di una struttura comunale, ad ogni modo vi sembrerà incredibile ma io ho sempre trovato migliori e più pulite le strutture pubbliche che quelle private. Forse la Toscana è un mondo a parte, non lo so, di certo è che se si considera come stiamo crescendo a livello internazionale nel nuoto forse un ragione c’è.

Trovo le palestre costose, troppo piccole e troppo sporche in proporzione ai costi che propongono.

Ieri ho preparato dei muffins e siccome volevo fare qualcosa di nuovo al posto dello zucchero ho usato il miele di castagno dell’Azienda Agricola Le Poiane di Massa, molto aromatico e delle ottime nocciole Piemonte.  Esperimento azzeccato, molto buoni.

Non sono ancora pronta per linverno, sono di pessimo umore e ho ancora una mozione da commentare.

Annunci

8 pensieri su “alla fine

  1. Nemmeno io sono pronto per l’inverno.
    Vorrei potere andare in letargo almeno smetterei di mangiare ed ingrassare ed invece ho davanti a me la tragica prospettiva di 4-5 mesi di fame nervosa e chili che si accumuleranno ineluttabilmente sulla mia panza.

    —Alex

  2. Ah la fame nervosa, come mai in estate sparisce? 🙂
    hai provato a bere delle belle tazze di rooibos, il tè rosso? niente teina nè caffeina, buon sapore e zero calorie. A me mette di buon umore, l’ho conosciuto leggendo le avventure della dective n. 1 del Botswana e devo darle davvero ragione: tira su di morale e schiarisce le idee 🙂

  3. La fame nervosa mi viene per via del cielo grigio e delle giornate corte.

    Quel the non l’ho mai assaggiato (neppure mai sentito nominare per essere onesto!), dove lo posso trovare?

    —Alex

  4. valeaparigi

    …lo proverò anch’io il tè rosso, forse placherà anche la mia di fame nervosa… Certo però che sentirti raccontare dei tuoi muffins non aiuta!

  5. ondalunga

    la south california oh sì oh sì oh sì, invece partirò per una settimana negli states a dicembre ma sarò al freddo….(ma sono strafelice lo stesso).

    Il rooibos si trova in tutti i negozi che vendono tè, lo può bere anche chi soffre di gastrite dato che non infastidisce lo stomaco. Lo vendono aromatizzato e puro, comunque chi va a Londra può trovarlo OVUNQUE!
    Quanto ai muffins, se proprio dobbiamo dirla tutta, sono anch’essi frutto di depressione da giornate grigie e corte: è un fatto che d’estate a tutto penso tranne che ad impastare ed infornare. Il trucco è farsi aiutare a mangiarli da amici e amiche magri 🙂

  6. Da meridionale “espatriata” in Toscana, ti posso assicurare che la regola del pubblico migliore del privato vale purtroppo solo qui e non sto a dilungarmi oltre perchè fa molto male pensare a tali divari culturali/sociali.
    Riguardo al rooibos, ne ho una scatola intera a casa che aspetta li da mesi di essere inaugurata..a questo punto mi è salita la curiosità e lo proverò!
    In ogni caso a firenze lo si trova tranquillamente se vuoi posso darti un paio di indirizzi!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...