Il ritorno del Furetto

E’ incredibile quanto il mondo sia piccolo.

In un recente post avevo racconto di una serata favolosa durante la quale avevo incontrato personaggi di ogni tipo, tra cui un vecchio professore col pallino delle donne. Le sue battute intelligenti e pungenti erano caratterizzate da una certa espressione facciale che ricordava molto un furetto cattivo.

Orbene, ieri Ondalunga se stava allegramente camminando sulla passerella di cemento del bagno ” Coco beach” (nome di fantasia), località Ronchi , in visita alla sua amica romana, cliente da anni di quello stabilimento balneare, quando le sue sensibili orecchie hanno captato la risata inconfondibile del Furetto. In 20 secondi Ondalunga si è nascosta dietro le cabine, terrorizzata all’idea che il vecchio piacione potesse vederla in bikini.

Ed infatti il Furetto stava  conversando, per così dire, con una giovane fanciulla abbronzata ( i furetti perdono il pelo ma non il vizio).

Ondalunga, nascosta dietro ad una cabina si stava chiedendo come diavolo facesse il mondo ad essere  così maledettamente piccolo  e quante probabilità ci fossero di incontrare un furetto scovato sui monti allo stesso bagno della sua amica romana, e in quel momento la fanciulla abbronzata, con una mossa strategica, ha mollato il professore sulla passerella, squagliandosela verso la spiaggia con la stessa grazia di un pesce fuggito da un buco nella rete.

A quel punto il Furetto si è diretto verso il bar e Ondalunga, salva, è tornata all’ombrellone, non senza guardarsi sospettosamente intorno.

Ora Ondalunga ha paura di tornare al Coco Beach, perché il Furetto sarà lì in agguato, pronto a mordere dispettoso. E non ci sarà Mister X a difenderla.

Ondalunga confida nei vuoti di memoria dei vecchi e nella capacità del suo panama e dei suoi occhialoni di renderla assolutamente invisibile.

Annunci

3 pensieri su “Il ritorno del Furetto

  1. Sì, sì.
    Occhialoni e panama (bello! me noen vorrei comprare uno anch’io se mai dovessi ritornare prima o poi al mare!) dovrebbero bastare…

    E se non bastassero tu nega; nega tutto!
    Fingi di non conoscerlo e se ti attacca bottone digli “ma chi è lei?” e vai via!!!
    W la faccia tosta!

    —Alex

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...