Cestino killer

Quando si dice la sfiga.
Ho comperato un paio di settimane fa un cestino per la bicicletta che tengo a Firenze.
Intanto diciamo che ho preso una bicicletta perchè ero stufa di muovermi con i mezzi pubblici e perchè è sicuramente un mezzo veloce che ti porta ovunque e non inquina.
Ho recuperato la vecchia olanda di mia sorella (anno 1985), una ferraglia rugginosa con freni e campanello funzionanti. E’ abbastanza vecchia da non scatenare gli istinti libidinosi dei ladri di biciclette fiorentini, dato che in passato me ne hanno rubate 3.
Voglio farci dei lavoretti, ma intanto la cosa che mi premeva avere era un cestino dove metterci i borsoni zeppi di roba che mi porto appresso in giro per gli uffici.
Ecco quindi l’acquisto di un cestinaccio da 6 euro preso all’iper’hoppe, di quelli mobili.
Dal primo giorno avevo notato che, causa le meravigliose strade fiorentine, questo cestino ballava parecchio e oggi mentre tornavo in ufficio dopo 64 (misere ma tremende) vasche in piscina, all’ennesima buca schiantacopertone il cestino è saltato e non è volato via, nooooo troppo facile, si è andato a incastrare nei raggi della ruota. A progettarla una cosa del genere non ci si riuscirebbe.
Con la mia flemma postnatatoria mi sono fermata e ho cercato di rimediare a quello che si è subito rivelato un guaio tremendo.
Il gancio aveva fatto il giro intorno alla vite della ruota.
Con pazienza ho cercato di disincastrarlo e in quel momento è venuto in mio soccorso il solito omino che passeggiava ovviamente di lì, che ovviamente mi ha voluto aiutare, ovviamente attaccando bottone, ovviamente rompendo un pò le palle ma è stato comunque gentile e lo ringrazio ufficialmente anche perchè mi ha fatto notare con estrema sollecitudine che avevo rischiato di cadere e farmi molto male (ci mancava pure quello).
Comunque sono riuscita a rompere il gancio e girando la ruota a toglierlo.
E pensare che io volevo prendermi qualcosa di più professionale ma mi sono fatta prendere dagli scrupoli tipici del Windsurfista e cioè non spendere troppo.
Adesso è sicuro che non me lo ruberanno.
Potrei fare causa a Renzi, dato che principalmente la colpa è sua. Me lo ricomprerà un cestino nuovo?

Annunci

4 pensieri su “Cestino killer

  1. Io farei causa alla ‘hoppe visto che molto probabilmente era il sistema di fissaggio del cestino che era realizzato alla membro di cane…

    Eccheccavolo, non si richiede certo di resistere alle vibrazioni di un lancio dello space shuttle ma a qualche buca urbana sì, e che diamine (per non dire “cribbio!”)

    —Alex

  2. oltretutto se penso a quei cestini che hanno superato le mille e mille vicende della mia carriera biciclettara adolescenziale, quelli sì che resistevano! ormai veramente la roba fa schifo!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...