Di artisti e altro

Venerdì scorso a Firenze si è svolta un’interessante iniziativa artistica:  Private Flat. Si trattava di esposizioni da parte di artisti di diverso genere, performances e teatro. Una delle organizzatrici è la mia ex coinquilina e uno dei private flats ovviamente  è il mio ex appartamento. Una cosa davvero bella. La mostra mi è sembrata riscuotere successo  perchè c’erano moltissime persone, non solo artisti ma anche turisti, un sacco di stranieri soprattutto. Segno che queste iniziative piacciono e segno che Firenze dovrebbe essere disponibile ad ospitarne di più. Invece a volte mi sembra che questa città si sia arroccata su mura rinascimentali e si sia fermata lì. Prossimamente linkerò il blog della mia amica, che parla di questa ed altre iniziative, così potrete vedere tutti i particolari.

Fine settimana apuano sotto un cielo grigissimo. Ho portato il Windsurfista a fare un giretto per i castelli lunigianesi, dato che non ne aveva mai visto uno, e ho sperato di incontrare il fantasma che infesta il castello di Fosdinovo ma anche stavolta della presenza nessuna traccia……

Infine ho eliminato il post sulla festicciola hallò kitty perchè non ne potevo più. 

E ora vi saluto perchè sono di corsa, come sempre, ma molto di più ultimamente a causa di certi impegni politici che stanno aumentando.

Un’ultima cosa: YES! oh yes, yes, yes. E una Repubblica Ceca sempre più sola.

Annunci

4 pensieri su “Di artisti e altro

  1. Avevo letto di questa iniziativa nella newsletter del comune di Prato ed avevo pianificato una visita perchè mi sembrava una cosa interessante.
    Purtroppo poi una serie di contrattempi (ormai sono la normalità per me) mi hanno tenuto a casa.
    Peccato perchè adesso tu mi confermi che era veramente interessante.

    Speriamo venga replicata.

    —Alex

  2. Da qui a lì

    Uno dei bei ricordi che ho di Firenze è Via dei Calzaiuoli, strada che conduce a Piazza della Signoria e che la sera si riempiva di artisti, saltimbanchi, maghi e suonatori. E le numerosissime persone che si fermavano incantate. Ricordo in particolare un signore anziano che declamava a memoria brani della Divina Commedia o poesie che era un piacere sentirlo.

    Per il post hallò kitty hai fatto bene, a mio parere sono stati in pochi a capirne il senso.

  3. Ah, vedo che lo hai cancellato. Peccato, a me piaceva.
    Ci sono tante “ragazze” che se non si definiscono in quanto figlie-sorelle-madri-nonne-DI XYZ non pensano di esistere.
    Saluti
    Francesca

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...