Il giro di boa

C’è di bello, nella pioggia, quel suo lavare via i miei malumori. Dopo giorni di freddo e di mattinate grigio piombo, ieri è venuta giù una bella pioggia allegra che mi ha fatto tornare la voglia di uscire. Infatti ieri sera me ne sono andata al cinema a vedere una melodrammone settecentesco, un incrocio tra “ La lunga vita di Marianna Ucrìa” e “ Le relazioni pericolose”. Alla fine piacevole. Soprattutto i vestiti della Keira Knightley che, per inciso, dovrebbe farsi meglio i baffetti. Niente di male, succede, ma eliminiamoli ecco. All’uscita il silenzio del paese era rotto dal rumore dei passi di chi tornava a casa, e dai miei stivali pesanti che hanno disturbato il solito gruppo di teppisti felini in piena rissa. I gatti mi hanno guardato, abbastanza sorpresi di vedere passare di lì qualcuno a quel’ora.

Ormai li conosco quasi tutti. Quelli meno diffidenti si fermano a farmi le fusa. Quelli più sfrontati quando rimangono chiusi nella scala del condominio vengono davanti alla mia porta di casa a miagolare (mistero su come abbiano scoperto dove abito).

Dicevo dunque che la pioggia mi ha rimesso allegria. Altre cose hanno però in effetti contribuito:

  • Ho visto in un negozio i miei stivali nuovissimi a un prezzo doppio rispetto alla bancarella del mercato dove li ho comprati (ed erano gli stessi)
  • In palestra erano tutte convinte che la mia età fosse intorno ai 25 ( ancora non si capacitano)
  • Nel film “ La Duchessa” ho notato una blusa fichissima
  • C’era un maggiolone rosso fiammante parcheggiato tra una fila di utilitarie anonime
  • Io e il Windsurfista ci siamo mangiati 5 piadine da un etto l’una in due e stamani mi chiedo dove siano effettivamente finite
  • Pare abbiano silurato la Badessa del Baraccone.

Ieri doveva essere il giorno più triste dell’anno, il che significa che abbiamo girato intorno alla boa. Ben 4 persone ieri mi hanno detto di essere depresse e tristi e quindi ne deduco che veramente ieri era il giorno più triste dell’anno. E che quindi da oggi si può solo migliorare. Intanto si sta avvicinando il carnevale e Ondalunga è pronta friggere chiacchiere e girelle per il suo adorato Windsurfista ghiottone.

Annunci

3 pensieri su “Il giro di boa

  1. Non ci posso credere!
    Abbiamo visto lo stesso film nello stesso giorno!

    Io però in inglese sull’aereo da Parigi a Boston.
    Io i baffetti non li ho visti, in compenso però mi sono reso conto che la Keira ha un viso che a me non piace affatto, ha la solita mascella quadra di Ridge di Beautiful ed ha meno espressioni di Clint Eastwood (quello di cui Sergio Leone diceva: “possiede solo due espressioni: con il cappello e senza”).

    Tra l’altro, data la lunghezza del volo ho visto pure “Vicki Cristina Barcellona” di Woody Allen con le bravissime e bellissime Scarlett Johansson, Penelope Cruz e Rebecca Hall. Altra roba!

    Alla prossima!

    —Alex

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...